Prodotto da Imoì Srl

ICAM3D

Il sistema metrico, planimetrico e fotografico di accertamento tridimensionale dell’incidente stradale

header

iCAM3D: il rilievo INNOVATIVO

Il sistema metrico, planimetrico e fotografico di accertamento tridimensionale dell’incidente stradale

img_strumenti
circle2.png
Sarai d'accordo con noi che gli incidenti stradali vengono rilevati con strumenti preistorici

Gli enti di polizia coinvolti nel rilievo e nella ricostruzione di incidenti stradali, al fine di determinare l’accaduto, sono soliti procedere con uno studio tecnico che prevede:

img_circle1.png
RILIEVO MANUALE

Lo studio, in modalità tradizionale, è abbastanza limitato: imprecisione e notevole spreco di tempo ed energia (“una minore precisione” equivale a imprecisione).

DISEGNO MANUALE

Gli operatori procedono, in situ, alla realizzazione di un “disegno manuale" che solitamente è seguito dalla riproduzione in scala (1: 100; 1: 200; ecc.).

centrale.jpg
circle2.png
ASPETTI NEGATIVI DEL RILIEVO MANUALE
icon15.png

TEMPO

L’impiego di un lasso di TEMPO, non sempre quantificabile, ma il più delle volte lungo, ha un impatto negativo sul traffico, soprattutto quando è necessaria la chiusura totale e/o parziale della strada.

icon17.png

RISCHIO OPERATORI

Elevato RISCHIO PER LA SALUTE DEGLI OPERATORI ESPOSTI A PERICOLO DI VITA DURANTE LO STUDIO (solitamente in due unità) con suddivisione dei compiti: l’uno di gestione del traffico, l’altro di effettuazione di operazioni tecniche.

icon14.png

RISCHIO PERSONE

Elevato RISCHIO PER LE PERSONE, coinvolte e non nell’incidente stradale, poichè è noto che gli incidenti stradali sono spesso causa di nuovi incidenti stradali. Il tempo è un fattore chiave: meno esposizione, minore rischio.

icon18.png

Contaminazione

L’uso della fettuccia metrica ESPONE GLI OPERATORI AD UN RISCHIO DI CONTAMINAZIONE esterno per via delle molteplici superfici con cui viene a contatto, non igienicamente profilabili.

Grazie all’utilizzo di iCAM3D®, sistema realizzato in Italia e tutelato da un Brevetto per Modello di Utilità n° 202017000083778, concepito per effettuare con un unica operazione il rilievo metrico / planimetrico / fotografico, con il vantaggio di avere una acquisizione e restituzione “punto per punto” della realtà, sarà possibile effettuare qualsiasi misura, di qualsiasi elemento presente sulla scena, anche successivamente, circostanza non sempre possibile in caso di pericolo di esplosione. In questi casi, infatti, alcuni elementi potrebbero non essere immediatamente evidenti e potrebbero non essere rilevati. L’utilizzo deL nostro dispositivo permette di ricontrollare tutti gli elementi presenti (minimo graffio, incisione…) anche in un secondo momento e tutte le volte che si vuole, senza che nulla vada perso o modificato. I sensori di cui è dotato il sistema consentono, infatti, di acquisire la realtà punto per punto, in modo preciso, tempestivo e soprattutto senza richiedere elevate capacità tecniche, ma semplicemente muovendosi all’interno della scena.

La precisione della valutazione per l’acquisizione di tutti gli elementi presenti nel luogo di interesse e nel contesto temporale in cui si sviluppa il rilievo, è caratterizzata dalla massima oggettività.

TUTTO QUESTO SI PUÒ EVITARE CON iCam3D

in un’unica operazione effettui 4 diversi rilievi:

metrico.png

Metrico

planimetrico.png

Planimetrico

Group-622.svg
photografica.png

Fotografico

3d.png

Scena navigabile in 3D

img_circle1.png
icona4.png
RILIEVO SCENE IN POCHI MINUTI

iCam3D® è costituito da un Tablet PC, una telecamera ad alta definizione con sensori di profondità e un software appositi per l’accertamento tecnico planimetrico della scena e la seguente ricostruzione planimetrica del sinistro più ricca di particolari.

Non occorrono particolari competenze

icona4d.png
MARGINE DI ERRORE PROSSIMO ALLO 0

Grazie alla generazione di modelli 3D è possibile effettuare, con errore prossimo allo zero, misurazioni di distanze, angoli, superfici con risultati oggettivi.

icona4e.png
TUTELA INCOLUMITà DEGLI OPERATORI

L’attività di rilevazione sinistri stradali o scene del crimine comportano alti livelli di rischio per gli operatori.

La semplicità di utilizzo e la rapidità di scansione consentono di liberare la scena per procedere a misurazioni anche a distanza di tempo.

L’uso della fettuccia metrica espone gli operatori ad una contaminazione esterna per via delle molteplici superfici con le quali va a contatto, non igienicamente profilabili.

icona4g.png
NUVOLA DI PUNTI
E GEOREFERENZIAZIONE

I sensori di cui è dotato il sistema consentono di acquisire 150 milioni di punti in pochi minuti, mentre ci si muove sulla scena. Grazie anche all’ausilio di sistemi di georeferenziazione GPS-GNSS, è possibile ottenere posizioni assolute per l’oggetto rilevato.

RICHIEDI ORA UNA DEMO ONLINE
NEWS