header1

Dipendenti Pubblici: nuovi profili professionali per sostenere la transizione digitale ed ecologica della Pa

Il 29 giugno 2022 è stato convertito in legge, con il voto favorevole della Camera, il  Decreto PNNR2  (DL n. 36/2022).

Si tratta del secondo decreto legge emanato per velocizzare l’attuazione del PNRR.

Nel virgolettato alcune delle specifiche relative all’assunzione del personale delle Pubbliche Amministrazioni:

“Con decreto del ministro per la Pubblica amministrazione, previa intesa in Conferenza Unificata, sono emanate linee di indirizzo per la definizione dei nuovi profili professionali individuati dalla contrattazione collettiva, con particolare riferimento all’insieme di conoscenze, competenze, capacità e attitudini del personale da assumere, anche per sostenere la transizione digitale ed ecologica della Pa.”

In particolare, nell’ambito del rapporto di lavoro, viene dato   sempre più risalto alla valutazione delle competenze tecniche digitali, che saranno sempre più preponderanti.

È, altresì, richiesto,  ai fini dell’accelerazione dei processi di trasformazione digitale, che le Amministrazioni siano in grado di esprimere progettualità e competenze tecniche ed organizzative in relazione ai temi del Piano triennale (ad es. cloud, interoperabilità, design dei servizi…) attuando processi di dematerializzazione completa; non la sola dematerializzazione ma la transizione digitale di prassi operative ormai desuete, tra questi  il rilievo degli incidenti stradali di tipo manuale,  le varie tipologie di accertamento tecnico, come buche, abusi edilizi, ecc… che prevedano misurazioni di tipo tradizionale con cordella metrica.

In linea con il Piano della P.A. Digitale, si vuole contribuire a dare evidenza  a coloro che, non solo credono nell’innovazione digitale, ma ne sono gli artefici, apportando cambiamenti a prassi ormai desuete e foriere di errori e conseguenti responsabilità.  I Comandi di Polizia Locale che hanno attuato ed attueranno la  Transizione Digitale dell’Infortunistica stradale, attraverso il sistema iCam3D® deputato alle misurazioni digitali del sinistro e con Incidenti.Online, la piattaforma investigativa e documentale che permette la documentazione del sinistro in forma nativa digitale direttamente in campo, potranno vedere certificate le competenze digitali dei loro operatori nell’ambito del rilievo degli incidenti stradali.

iCam3D® e incidenti.Online, insieme,  attuano compiutamente la transizione digitale dell’infortunistica stradale

Sei un dipendente pubblico capace di effettuare un rilievo digitale del sinistro stradale?

Ti piacerebbe dare risalto alle buone prassi attuate dal tuo Comando nell’ambito della transizione digitale?

Oppure sei un Responsabile/Dirigente del Comando di Polizia Locale che vede nell’innovazione la capacità di efficientamento della Pubblica Amministrazione?

Dai evidenza a questa tua capacità conseguendo la NUOVA

“Certificazione delle Competenze Digitali nell’Infortunistica Stradale”

Siamo in grado, di riconoscere e quindi certificare chiunque sia in grado di dimostrare, attraverso un percorso didattico e con prova pratica, il passaggio da un modello tradizionale di rilievo del sinistro stradale al rilievo digitale, che prevede di essere capaci di rilevare un sinistro con iCam3D® e di documentarlo attraverso una piattaforma digitale, quale incidenti.online.

Se le competenze digitali sono così fondamentali per una assunzione, lo saranno certamente, oltremodo necessarie, all’interno dei rispettivi comandi che non potranno che adattarsi al cambiamento che non potrà arrestarsi. Un’altra epoca è entrata, dopo l’avvento del Personal Computer, ora è l’era dell’A.I. (Intelligenza Artificiale) che permette all’uomo di migliorare le sue performance. Siamo convinti che solo l’uomo può essere artefice del cambiamento, ed è per questo che ci auguriamo un cambio di strategia e mentalità: dall’analogico al digitale!


Richiedi ORA come CERTIFICARE le TUE COMPETENZE DIGITALI

icam3d innovazione

iCam3D® riceve il premio per l’innovazione digitale delle Pubbliche Amministrazioni

Si è appena concluso il Premio Nazionale per l’innovazione “Campioni di InnovAzioni“, organizzato dalla Sezione Servizi Innovativi Confindustria Chieti Pescara, e che ha visto lo svolgersi di una competizione, su progetti e  soluzioni innovative, in diversi ambiti, dal medicale all’ICT, di diverse startup e grandi aziende.

iMoì s.r.l., startup innovativa detentrice del brevetto iCam3d®, ha presentato, in questo contesto, la propria candidatura per l’innovazione digitale nell’ambito di alcune delle funzioni della Pubblica Amministrazione, in particolare in quelle della Sicurezza Stradale e Sicurezza Urbana Predittiva.

“Il Sindaco di Pescara Carlo Masci, accompagnato dell’Assessore all’Innovazione Tecnologica e Digitale Eugenio Seccia, complimentandosi con Confindustria per l’alta qualità delle iniziative portate sul territorio in tema di innovazione, evidenziando come la competizione per i giovani e le start-up, in particolare, consenta di portare sul territorio la capacità di produrre idee e suggestioni che si possono rivelare vincenti anche sul mercato locale. Ha confermato inoltre che tra i candidati ad InnovAzioni2021 verrà assegnato il “Premio Speciale Città di Pescara”, premio proposto proprio dal Comune lo scorso anno e destinato al miglior progetto per la Pubblica Amministrazione.

E’ così che con immenso orgoglio  ed emozione, comunichiamo che è proprio la startup iMoì s.r.l., con il suo innovativo sistema per il rilievo digitale iCam3D®, a ricevere il premio della Città di Pescara per il miglior progetto innovativo per la Pubblica Amministrazione.

Tutto lo staff di iMoi srl  ringrazia sentitamente Confindustria Chieti Pescara e l‘Amministrazione Comunale di Pescara per l’insigne riconoscimento.

Clicca sul link per vedere la premiazione.